OSKAR PANIZZA: IMPERJALJA

Guglielmo II

OSKAR PANIZZA: IMPERJALJA
p. 160
2008

Incarcerato, perseguitato e oppresso, il mondo di Panizza è illustrato dalle IMPERJALJA, agghiacciante documento per alienisti e sua ultima opera finora rinvenuta, scritta immediatamente prima di entrare nel manicomio di Bayreuth, dove morirà vent’anni dopo. Vi sono descritti la sua vita e il suo lavoro, così come il suo complesso paranoide.

___________________________

:: Anteprima ::

pag.20

... Da tutti questi fatti e dalle conclusioni che noi traiamo su Guglielmo II in quanto criminale, risulta con certezza incontestabile che una certa intelligenza ( e con questo abbiamo indubbiamente a che fare, riguardo a guglielmo II), deve essere attribuita all'omicida. noi poi, se vediamo una grande intelligenza nel lavoro, possiamo sempre tener presente che gli istinti omicidi ereditari formano la base dell'azione, quando questa intelligenza, come in Bismarck, si prodiga per la salvezza e il bene del suo paese. parlo esplicitamente di quella disposizione spirituale che per giudizio, acume, gusto dell'avventura ed energia spietata unita allo sterminio dei suoi avversari fa emergere la disposizione psichica che noi definiamo con il termine specifico di intelligenza. Non parlo esplicitamente di quella disposizione spirituale di cui l'attività di fantasia, l'ideazione interiore, la capacità di riflessione astratta, la idea o la rappresentazione formale costituiscono il fulcro...