LUCIEN DESCAVES – RODICORDA IL VINCITORE

rosicchiarosicchia

Lucien Descaves (1861-1949), letterato parigino irrequieto e anarchico, si avvicinò agli scrittori libertari dopo una condanna per ingiurie all’esercito e offesa ai costumi, per quanto contenuto nel suo romanzo Sous-offs.  Vicino a Georges Darien, pubblicò molti libri sulla Comune parigina.

Lucien Laforge (1889-1952) pubblicò i suoi primi disegni sulla stampa libertaria.  Fu anche pittore e illustratore.  Fu tra i fondatori del Canard enchaîné, nel 1915.

Questo libretto, che mette insieme due figure tra le più rappresentative della letteratura rivoluzionaria del ‘900, fu vietato dalla censura nel 1917.

Premessa

 Questo testo doveva uscire nel 1917, in primavera.  La sua pubblicazione venne vietata dalla censura, il cui capo, allora, era il signor Maruéjouils.  Egli non voleva che si parlasse di roditori.  I profittatori di guerra, di tutte le guerre, additati, pur se indirettamente, alla pubblica gogna, non avrebbero tentennato a riprodursi?  Ecco la cosa grave!

Il problema non esiste più.  Rodicorda, sazio, ha avuto il tempo di mettere il suo lardo al sicuro e la sua cucciolata al mondo.  Ha prolificato!  Il commerciante è nato dal profittatore.  Il surmolotto ha fatto dei piccoli.

Oggi possiamo pubblicare tutto ciò che ci passava per la testa tre anni fa.  Nulla è stato cambiato dal testo originario.  Unicamente gli ultimi quattro paragrafi sono stati aggiunti.

Abbiamo licenza di dire tutto, tanto più che i topi hanno adesso una vera causa di preoccupazione: l’addetto alle fogne, arrabbiato, che fa sentire un rumore di stivali…

Parigi, aprile 1920

Lucien Descaves